• Uno dei kamikaze in Sri Lanka fu arrestato e rilasciato

Uno dei kamikaze in Sri Lanka fu arrestato e rilasciato

Autorità sbagliano il bilancio delle vittime, sono 100 in meno

C'è un'atmosfera ancora molto tesa in Sri Lanka dopo la strage jihadista di Pasqua. Le autorità non escludono nuovi attacchi e sono a caccia di alcuni sospetti legati ai terroristi che si sono fatti esplodere domenica nelle chiese e negli hotel di Colombo: uno dei quali, tra l'altro, era già stato arrestato ma poi rilasciato per "prove insufficienti". E adesso viene fuori che nel caos generale il bilancio delle vittime è stato clamorosamente sbagliato in eccesso: i morti accertati sono 253 e non 359. A quattro giorni dall'eccidio rivendicato dall'Isis, la polizia ha diramato un appello per ottenere informazioni su tre donne e due sospettati di legami con il commando dei terroristi. Il premier Ranil Wickremesingh in diverse interviste ha ammesso che alcuni di loro potrebbero aver ancora accesso a esplosivi e "potrebbero compiere altri attacchi suicidi".

Sri Lanka, presunto attentatore in un video

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA