Terremoti: Filippine, nuova scossa, magnitudo 6,3

Nel centro del Paese, dopo quella di ieri nel nord che ha provocato 11 morti

La terra trema ancora nelle Filippine. Una nuova forte scossa di terremoto, di magnitudo 6,3, ha colpito oggi le Filippine dopo quella di ieri che ha provocato almeno 11 morti: oggi il sisma è stato registrato nel centro del Paese, 13 km a est di Tutubigan, ad una profondità di 70,2 km. Lo rende noto l'Istituto geofisico americano (Usgs). Per ora non si hanno notizie di danni o vittime.

Filippine, nuova scossa di terremoto

Il sisma di Pasquetta aveva colpito il nord del Paese con una magnitudo di 6,1 e aveva colpito le Filippine attorno alla capitale Manila, dove ci sono state evacuazioni dagli edifici di migliaia di persone. L'aeroporto Clark e le linee ferroviarie sono stati chiusi. Un video mostra un grattacielo di Manila che viene scosso dal sisma a tal punto da far precipitare l'acqua di una piscina sul tetto giù da un fianco come una cascata.

Filippine, scossa sismica di magnitudo 6.1

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA