Filippine: fumo, cenere da vulcano Mayon

Evacuati centinaia di abitanti dell'area circostante

E' tornato in attività nelle Filippine il vulcano Mayon, che nel 2013 eruttò uccidendo 5 persone. Un'imponente colonna di fumo si è alzata nelle ultime ore dal vulcano, convincendo l'agenzia che si occupa dei disastri naturale a ordinare l'evacuazione immediata di chi abita nelle zone limitrofe. Lo riporta la stampa locale.
    Al momento il vulcano sta emettendo solo fumo e cenere ed è costantemente monitorato dall'istituto filippino di vulcanologia. Sarebbero centinaia le persone che hanno abbandonato le loro abitazioni per timore di una nuova eruzione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA