Economia

Immobiliare: a Milano cantieri ripartiti, +16% ore lavorate

Dati Cgil, primo semestre molto positivo rispetto a pre-Covid

(ANSA) - MILANO, 20 SET - Il settore delle costruzioni è in fase espansiva a Milano e i principali indicatori nel primo semestre 2021 rispetto allo stesso periodo 2019 (l'anno scorso non viene preso in considerazione perché anomalo per l'emergenza Covid) sono in positivo: numero di ore lavorate +16%, numero lavoratori +13,7%, massa salari +18% e anche il numero di aziende cresce di oltre il 9%. Sono dati della CGIL Milano e della Fillea CGIL Milano.
    Secondo il sindacato "agli investimenti privati e pubblici che già interessavano l'area metropolitana, si sono aggiunti gli incentivi legati al super bonus 110% e si sta finalmente intervenendo su molti condomini producendo interventi per il risparmio energetico e generando occasioni di lavoro".
    "La direzione deve essere quella della rigenerazione e riqualificazione urbana sostenibili, dall'attenzione all'ambiente e alla qualità del vivere e dell'abitare; va altresì garantito che le ingenti risorse che arriveranno anche dal PNRR e dal nuovo ciclo di risorse comunitarie siano utilizzate avendo sempre chiare in mente alcune priorità: massima sicurezza nei cantieri, azioni finalizzate alla prevenzione degli infortuni, formazione dei lavoratori, verifica della regolarità e rispetto della legalità", conclude la Cgil.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



      Modifica consenso Cookie