Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. PMI
  4. Salario minimo: Segneri, urge contro 40% contratti 'pirata'

Salario minimo: Segneri, urge contro 40% contratti 'pirata'

+9% contratti deposititati al Cnel nonostante pandemia

ANSA PMI - ROMA, 07 DIC - "Nonostante la pandemia, nel 2020 il numero dei contratti collettivi depositati al Cnel è cresciuto del 9%. In dieci anni invece l'incremento è stato addirittura del 170%. Quasi il 40% dei 933 accordi totali è 'pirata', cioè sottoscritto da soggetti scarsamente rappresentativi. Ciò provoca distorsioni e opacità nel mercato del lavoro, oltreché disparità di retribuzione fra lavoratori che svolgono la stessa mansione. Dobbiamo porre urgentemente rimedio a una situazione inaccettabile. La soluzione si chiama 'salario minimo'. Oggi in tanti nel nostro Paese salutano positivamente l'avvio dei negoziati a livello europeo sulla proposta della Commissione. Un elenco di cui fa parte anche chi in questi anni, di fronte alla proposta del Movimento 5 Stelle di introdurre questa misura in Italia, si è voltato dall'altra parte. Non è mai troppo tardi: il nostro disegno di legge, che intende mettere un freno al dumping contrattuale e salariale, è sul tavolo, così come la possibilità di portarlo al traguardo garantendo a milioni di persone condizioni di vita e lavoro più dignitose. Noi ci siamo". Lo afferma in una nota Enrica Segneri, deputata del M5S componente della commissione Lavoro. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
    BANCA IFIS



    Modifica consenso Cookie