Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. DataMediaHub, le conversazioni on line sulle pensioni

DataMediaHub, le conversazioni on line sulle pensioni

La manovra economica del Governo è al rush finale ma uno degli ostacoli è la tensione sulle pensioni all’interno dell’esecutivo con i partiti che “assediano” il Premier Draghi facendo pressioni, chi chiedendo maggior attenzione a chi fa lavori gravosi e chi per evitare il ritorno alla Fornero.
Per sondare l’umore degli italiani al riguardo ANSA e DataMediaHub hanno indagato sul tema analizzando le conversazioni online (social + news online + blog e forum) al riguardo negli ultimi sette giorni.
Nell’ultima settimana sono state più di 22mila le citazioni online relative a “pensioni”, da parte di oltre 4mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto (like + reaction + condivisioni e commenti) quasi 160mila persone.
Volumi non straordinariamente alti a onor del vero, se paragonati a quelli di altre analisi che abbiamo condotto nel recente passato su altri temi, ma che ottengono una portata potenziale (“opportunity to be seen”) di oltre 224 miliardi di impression.
Anche stimando ragionevolmente al 5% la portata effettiva rispetto a quella potenziale le impression, le esposizioni effettive a contenuti relativi alle pensioni sono 11,2 miliardi, al lordo delle duplicazioni.
Valori generati dalla ampia copertura mediatica del tema, come mostra la nuvola di parole con gli account più attivi, tra i quali figura anche quello di ANSA, e come conferma anche il grafico delle dieci emoji maggiormente utilizzate in associazione al tema che vede al primo posto l’emoji di un giornale come sinonimo di informazione al riguardo.
Emoji che sono anche il termometro del sentiment, delle emozioni, delle persone, con una chiara prevalenza di facce rabbiose. E infatti nel complesso emerge la chiara prevalenza di un sentiment negativo sul tema.
Anche la word cloud, la nuvola di parole con i termini maggiormente associati alle conversazioni online relative alle pensioni, fornisce ulteriori elementi al riguardo. Al di là dei singoli temi, che possono essere visti nel dettaglio nell’infografica, quello che emerge con chiarezza è quasi una contrapposizione tra reddito di cittadinanza e sistema pensionistico in termini di risorse da allocare per una cosa piuttosto che per l’altra.
Infine si segnala che è l’account di tale Mr LUL che genera maggior coinvolgimento a livello di singolo contenuto. Il “creator” su YouTube, che si propone come “Il canale di riferimento per i cittadini, lavoratori e professionisti Hr che desiderano essere maggiormente consapevoli sulla corretta gestione del rapporto di lavoro in ogni sua fase”, e ha più di 150mila iscritti, piazza cinque video su cinque nei primi post per engagement relativamente al tema in questione.
E più in generale sono diversi i canali YouTube che hanno generato un livello di coinvolgimento elevato riguardo alle pensioni. Un indicatore sulle fonti di informazione degli italiani.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie