Borsa: Milano debole (-0,2%) con petroliferi e banche

Guadagna Atlantia, mentre si decide su Aspi. Male Fca e Leonardo

(ANSA) - MILANO, 29 SET - Debole Piazza Affari nel primo pomeriggio (-0,2%), con l'indice dei prezzi alla produzione in lieve positivo ad agosto. In netto calo i petroliferi, da Saipem (-2,9%) a Tenaris (-1,4%) e Eni (-0,9%), col greggio in calo (-0,8%) a 40,2 dollari al barile. Sofferenti le banche, pur con lo spread in calo verso 138 punti, Bper (-1,5%) a Intesa (-0,6%), Unicredit (-0,1%) e piatte Mps, Fineco e Banco Bpm.
    Male Fca (-1,6%) e Exor (-2,1%), mentre è stato reso noto il board di Stellantis, il giorno dopo che Fca ha patteggiato 9,5 milioni di dollari per chiudere la questione delle presunte informazioni fuorvianti sulle emissioni.
    Guadagna Atlantia (+1,7%) nel giorno dei cda anche di Aspi per dare una risposta al Governo in vista della scadenza dell'indomani sul dossier Autostrade. In rosso Campari (-0,4%) che ha lanciato un bond, Leonardo (-1,5%), Unipol (-1,7%), Poste (-0,8%). Bene invece Enel (+1,5%) e A2a (+1,2%), i semiconduttori con Stm (+1,4%), Diasorin (+1,4%) coi farmaceutici. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie