Dl rilancio: accordo Intesa-Confapi per sostegno a Pmi

Barrese, prestiti per sostenere transizione verso economia verde

(ANSA) - MILANO, 12 AGO - Intesa Sanpaolo e Confapi hanno siglato un accordo per il sostegno alle imprese nell'ambito dei meccanismi di Eco Bonus e Sisma Bonus introdotti dal Decreto Rilancio. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che l'accordo prevede "soluzioni per rendere liquidi i crediti di imposta acquisiti tramite lo sconto in fattura e l'accesso a linee di finanziamento ad hoc". "In questo modo - viene spiegato - sarà possibile consentire a tutta la filiera dell'edilizia di poter immediatamente disporre della liquidità necessaria per aprire i cantieri".
    In particolare le soluzioni di finanziamento proposte servono per sostenere le aziende nella fase di esecuzione dei lavori e rendere liquidi i crediti di imposta acquisiti tramite lo sconto in fattura, immettendo così liquidità nel sistema. Secondo il presidente di Confapi Maurizio Casasco l'iniziativa consente di "rendere operativa e vantaggiosa per le aziende una misura chiave per il rilancio dell'edilizia".
    "La nostra priorità come prima banca del Paese - gli ha fatto eco il responsabile della divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo Stefano Barrese - è favorire sempre il credito".
    Il manager della Ca' de Sass ha sottolineato poi il ruolo dei finanziamenti 'Sustainability Loan' per favorire la transizione delle imprese verso l'economia verde. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie