Borsa: Milano resiste (+0,6%), bene Bper, Ferrari ed Eni

Spread a 141, acquisti su Intesa e Unicredit, frena la Roma

(ANSA) - MILANO, 12 AGO - Piazza Affari resiste in territorio positivo al passaggio di metà seduta (Ftse Mib +0,66%), con lo spread in calo a 141 punti.Prosegue la corsa di Bper (+2,39%), indicata come possibile aggregatore di banche, seguita, in un derby tutto emiliano, da Ferrari (+1,67%, che secondo gli analisti di Morgan Stanley può arrivare a raddoppiare il valore in Borsa. Seguono Moncler (+1,77%) ed Eni (+1,64%), con il greggio che sfiora i 42,3 dollari al barile. Bene Unicredit (e Intesa (+1,5% entrambe), mentre Mediobanca (+1,22%) si mantiene brillante sull'ipotesi di via libera della Bce al rafforzamento di Leonardo Del Vecchio dal 9,89 al 14%. Rialzi anche per Mps (+0,73%), piatta invece Banco Bpm, brillante nella vigilia dopo le parole dell'amministratore Giuseppe Castagna su possibili operazioni straordinarie. Invariata Stm, con i semiconduttori in tensione per i contrasti trra Usa e Cina, deboli Fineco (-1,57%), Interpump (-1,22%), Cnh (-1%) e Amplifon (-0,99%).
    Frena la Roma (-1,78% a 0,3 euro), congelata anche al ribasso, che si mantiene però sopra gli 11,65 centesimi annunciati da Friedkin per l'Opa residuale dopo l'acquisto dell'80% di James Pallotta. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie