Unipol:Cimbri, solvency costringe a tagliare Btp, target 40%

Rammaricato, Paese deve canalizzare risparmio verso debito

(ANSA) - MILANO, 07 AGO - La necessità di mitigare gli effetti che le tensioni sui mercati provocano sulla solvency, l'indice di solidità patrimoniale delle compagnie assicurative, costringerà Unipol a ridurre in maniera significativa "i titoli stato del nostro Paese a beneficio di altri Paesi". Lo ha dichiarato il ceo di Unipol, Carlo Cimbri, in conference call con gli analisti. "Lo dico con rammarico in qualità di amministratore di una società italiana ma non possiamo fare diversamente perché il nostro mandato è amministrare al meglio la società per i nostri azionisti". Cimbri ha detto che la riduzione dei Btp avverrà "abbastanza rapidamente attorno al 40% del portafoglio obbligazionario". "Mi chiedo se non sia più utile cercare di canalizzare il risparmio degli italiani verso gli investimenti nei titoli del nostro Paese piuttosto che obbligarli nei fatti a fare investimenti in titoli di altri Paesi", specialmente in presenza di "un Paese già fortemente indebitato che andrà ad indebitarsi ulteriormente", ha detto Cimbri, esprimendo dubbi sulle modalità di calcolo del solvency ratio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie