Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Un film al giorno
  4. Weekend: Cinema; il caldo si vince in sala

Weekend: Cinema; il caldo si vince in sala

(ANSA) - ROMA, 30 GIU - Non offrono molte proposte questa volta le sale: appena sei titoli contro la calura e la concorrenza delle piattaforme. In verità il numero dovrebbe crescere se solo si potesse tener conto delle anteprime riservate ai festival (quello di Pesaro appena concluso, quello di Taormina che entra nel vivo), ma l'effetto estate si fa sentire comunque. Per i cultori del disegno animato giapponese è già in sala come film-evento THE DEER KING di Masashi Ando, mentre la commedia italiana del momento arriva già oggi.
    - LA MIA OMBRA E' TUA di Eugenio Cappuccio con Marco Giallini, Giuseppe Maggio, Anna Manuelli, Sidy Diop, Claudio Bigagli, Leopoldo Mastelloni, Miriam Previati, Alessandra Acciai, Isabella Ferrari. Una versione italiana dello scrittore americano J.D. Salinger si aggira per lo Stivale. Come l'autore del "Giovane Holden" anche Vittorio Vezzosi non ha mai più scritto una riga dopo l'esordio folgorante. Ma ancora adesso, dopo più di vent'anni, viene corteggiato da televisioni, fiere letterarie, giornali d'opinione. Per evitare il rischio che Vezzosi scompaia per sempre, l'editore gli mette alle costole il giovane Emiliano che gli farà da balia nel viaggio verso Milano.
    Qui lo scrittore e' atteso da un pubblico adorante, l'innamorata di gioventù e un difficile bilancio della sua vita e delle sue paure. Il road movie all'italiana è in fondo un doppio viaggio d'amore: quello dei protagonisti e quello di un paese che non si ama più.
    - GOLD di Anthony Hayes con Zac Efron, Anthony Hayes, Susie Porter, Akuol Ngot, Thiik Biar, Andreas Sobik. Anche qui siamo alle prese con un viaggio, due uomini e un'amicizia. I protagonisti sono due sfortunati cercatori d'oro che però un giorno si imbattono nella scoperta agognata: la più grande pepita mai trovata nel Bush australiano. Decidono che uno andrà a tutelare il tesoro in città e l'altro farà la guardia all'oro.
    Ma sopravvivere nel deserto può essere terribilmente pericoloso specie se cresce il dubbio che il tuo compare ti abbia abbandonato e aspetti solo l'ora della tua morte per non dover dividere il bottino.
    - REVOLUTION OF OUR TIMES di Kiwi Chow. La cronaca di una disperata e fallita sollevazione popolare che però ha lasciato tracce profonde nel popolo di Hong Kong. Quando la Cina strinse infatti le maglie del controllo sull'ex colonia inglese (anno 2019) nessuno si aspettava tanta resistenza da quasi due milioni di giovani ed assertori dell'indipendenza. Con stile asciutto e riprese clandestine che hanno fatto il giro del mondo, Il film racconta dall'interno questa potente battaglia per la libertà risoltasi (per ora) in una sconfitta nel silenzio del mondo cosiddetto democratico. Visto a Cannes e poi fatto scomparire dalle autorità cinesi.
    - MISTERO A SAINT TROPEZ di Nicolas Benamou con Benoît Poelvoorde, Christian Clavier, Gérard Depardieu, Rossy de Palma, Virginie Hocq, Thierry Lhermitte. In una versione sul filo della farsa del leggendario Ispettore Clouseau, anche questa commedia nera ruota intorno al poliziotto più squinternato di Parigi, un eroe involontario. Un miliardario di dubbia ricchezza invita amici e parassiti nella sua villa in Costa azzurra dove si terrà la sua tradizionale festa estiva. Un guasto alla macchina e un oscuro presagio lo convincono pero di essere al centro di un complotto in cui rischia la vita. Su consiglio del Ministro dell'Interno chiede alla polizia parigina il loro miglior detective. Purtroppo quelli bravi sono tutti in ferie….
    - TENEBRA di Anto con Elisa Del Genio, Tonia De Micco, Mirko Frezza, Nicolas Magrini, Christian La Bianca. Ha dalla sua l'effetto sorpresa questo debutto che pesca a piene mani negli stereotipi del "cinema di paura" per raccontare di una ragazzina che è la sola a conoscere il segreto di un maniaco. Questi ha rapito una madre con figlia adolescente e minaccia di ucciderle dopo una crudele prigionia nel bagagliaio della loro auto.
    Complessi di colpa e corse contro Il tempo riempiono qualche vuoto di sceneggiatura per un debutto indipendente e coraggioso.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie