Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Musica
  4. Web e impatto sui giovani, affare Ferragni a Sanremo

Web e impatto sui giovani, affare Ferragni a Sanremo

Si punta a battere i record tra spot, social e share

 Sul tavolo degli sponsor, ai quali si prepara a presentare i palinsesti autunno-inverno, la Rai calerà l'asso Chiara Ferragni. Bocche cucite a Rai Pubblicità, a poche ore dall'annuncio a sorpresa di Amadeus che l'ha voluta come co-conduttrice della prima e dell'ultima serata di Sanremo 2023 (7-11 febbraio), ma è chiaro che si punta sull'effetto traino che l'imprenditrice digitale italiana più famosa nel mondo, forte di 27,3 milioni di follower solo su Instagram, avrà sulla pianificazione degli spot del prossimo festival. Tanto più giocando d'anticipo, con la conferma arrivata già a giugno: obiettivo, superare i 42 milioni di raccolta pubblicitaria dell'ultima edizione, record storico per il festival, con il segmento digital andato sold out più velocemente della parte televisiva. E c'è chi già immagina gli investitori in fila per acquistare gli spazi o i brand per vestire la 'regina Mida' dei nostri tempi. E' facile scommettere anche sull'effetto ringiovanimento della platea del festival, tendenza già in atto da qualche anno (l'ultima edizione ha centrato un incredibile 64.1% sui giovani): chiamata dall'ex premier Giuseppe Conte per spingere i ragazzi all'uso delle mascherine, dal direttore degli Uffizi Eike Schmidt per avvicinarli all'arte e dalla senatrice Liliana Segre per sensibilizzarli sui temi della Shoah, Ferragni porterà sicuramente un valore aggiunto sul piano del ricambio generazionale. E sarà interessante valutare la potenza di fuoco del popolo del web a confronto con l'evento per eccellenza della tv generalista. Scegliendo Chiara, Amadeus ha senz'altro alzato l'asticella anche sul piano delle performance digital e social del festival, dopo i record di Sanremo 2022 su entrambi i fronti, con 29,5 milioni di visualizzazioni (+48% sul 2021), tra live streaming e on demand, e 33,6 milioni di interazioni (+13%). Sono già partite, intanto, le scommesse sullo share: secondo i betting analyst di Snai, l'ipotesi più probabile è che il picco di ascolti arriverà al 55,5%, a 1,80. Discorso simile anche per la finale che, nell'edizione 2022, raggiunse il 64,9% di share: un risultato che - secondo i bookmaker - sarà sicuramente superato con la possibilità di scavalcare quota 65,5% che vale 2 volte la scommessa. E' inutile dire che l'hashtag #chiaraferragni è da ore in tendenza su Twitter, tra plauso dei fan, ironia sul 'tempismo' di Amadeus terrorizzato all'idea di possibili spoiler da parte di Fedez, 'suggerimenti' alla Ferragni affinché inviti all'Ariston l'amica Dua Lipa, critiche, distinguo e tanti complimenti e like, da Alessia Marcuzzi a Orietta Berti, da Greta Ferro a Beppe Vessicchio, da Giulia Salemi allo stesso Fedez (che scherza: "Complimenti Amore mio (intendo Amadeus)").
    Lei intanto, che con il marito ha creato il binomio Ferragnez, tra marketing, interazione, condivisione totale anche di fronte al dolore e alla malattia, commenta, naturalmente su Instagram, postando un video in cui la piccola Vittoria ride di gusto e la scritta "Oggi mi sento così". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie