Musica: Gergiev torna a Parma dopo 19 anni

Il 2 ottobre al Teatro Regio nel Festival Verdi

(ANSA) - BOLOGNA, 29 SET - Il direttore d'orchestra Valerij Gergiev ritorna a Parma dopo 19 anni dalla sua ultima esibizione nella Messa da Requiem in Duomo nel 2001 in occasione delle celebrazioni del centenario della morte di Giuseppe Verdi. Al XX Festival Verdi 'Scintille d'opera' sarà alla guida dell'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, venerdì 2 ottobre 2020 alle ore 20 al Teatro Regio di Parma dove, dal teatro all'aperto del Parco Ducale, il concerto sinfonico è spostato per le mutate condizioni meteorologiche.
    Il programma del concerto muove dalle note del solo al violoncello in apertura dell'Ouverture del Guillame Tell (1829) di Gioachino Rossini, cui seguirà la Sinfonia n.4, in la maggiore, op.90 'Italiana' (1833) di Felix Mendelssohn Bartholdy. Nella seconda parte, la Sinfonia da La forza del destino, composta da Giuseppe Verdi negli anni successivi al debutto pietroburghese dell'opera, nel 1862, in vista della sua prima scaligera, nel 1869, e la Sinfonia n.5, in mi minore, op.64 (1888) di Pëtr Il'ič Čajkovskij.
    "Siamo felici e in questo periodo così difficile possiamo dirci privilegiati di poter nuovamente accogliere Valerij Gergiev, per il suo debutto al Teatro Regio Regio di Parma", dice Anna Maria Meo, direttore generale del Teatro Regio di Parma e Direttrice artistica del Festival Verdi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie