Cultura

Sfila Vuitton ma in pedana irrompono gli ambientalisti

Il ballo in maschera di Ghesquiere rovinato nel finale

(ANSA) - ROMA, 06 OTT - Passerella invasa nell'ultima sfilata della settimana della moda parigina. Gli attivisti di Extinction Rebellion, il movimento internazionale che lotta per affrontare la crisi climatica, hanno fatto irruzione sulla passerella di Louis Vuitton, in scena al Passage Richelieu del Louvre di Parigi, per denunciare l'impatto dell'industria del fashion sui cambiamenti climatici. Un'attivista ha camminato sulla pedana tra le modelle tenendo in mano un manifesto-lenzuolo con la scritta "Consumismo=estinzione", prima di essere scortata fuori da un addetto alla sicurezza. L'irruzione sarebbe stata preparata da una trentina di attivisti di Extinction Rebellion, Amis de la Terre e di Youth For Climate. Nel finale il direttore creativo della maison, Nicolas Ghesquière, ha percorso la passerella scortato da un bodyguard.
    La collezione Primavera-Estate 2022 è un invito al grand bal of Time. Abiti ricamati e imbottiti sui fianchi come nel Settecento. Giacche frac, marsine e redingote, maschere sul viso e occhiali da sole con montature scintillanti di Swarovski. Una collezione che dissolve funzioni e codici. Unisce gli armadi. Il giorno diventa notte. L'umile uniforme diventa sontuosa. Da ieri a oggi. Il momento presente. L'abbigliamento come canale. La fusione creativa trasformativa di generazioni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie