Allerta Fbi per la premiere di Joker

Vaghe minacce circolano da maggio. Nel 2012 la strage di Aurora

L'Fbi ha mandato in giro un bollettino in cui mette in guardia da possibili minacce di una strage di massa al debutto di "Joker" nelle sale cinematografiche. Vaghe minacce circolano online da maggio, riporta la rete tv Abc, anche se nessuna informazione specifica e' stata mai messa in rete se non in relazione con gruppi che si definiscono "InCels", una cultura online di uomini che affermano di essere "celibi involontari" e a un sottogruppo di questa cultura, i "Clowncels". Molti recenti colpevoli di stragi di massa si sono autoidentificati come "InCels", ma l'Fbi - secondo la Abc - non ritiene che il gruppo in se stesso sia violento. "Joker" con Joaquin Phoenix ha debuttato la notte del 3 ottobre in alcune sale, con 13.3 milioni di dollari e il 4 nel resto degli Stati Uniti. L'allarme è da collegarsi a quello che accadde nel 2012 con la strage di Aurora in Colorado alla prima del Cavaliere Oscuro in cui morirono 12 persone

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA