Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Migranti: marcia a Lampedusa in ricordo dei 368 morti naufragio

Migranti: marcia a Lampedusa in ricordo dei 368 morti naufragio

Strage avvenne il 3 ottobre 2013, 20 furono i dispersi

(ANSA) - LAMPEDUSA, 03 OTT - Piazza Castello, l'area di Lampedusa che si affaccia su molo Madonnina, e' invasa da migliaia di studenti provenienti da tutta Europa. E' partita la marcia alla presenza del presidente della Camera Roberto Fico, indetta per per non dimenticare i 368 morti accertati e i circa 20 dispersi nel naufragio del 3 ottobre del 2013, che portera' al luogo simbolo della memoria: Porta d'Europa. I sopravvissuti furono 155.
    "A distanza di 9 anni si continua a morire nel Mediterraneo centrale ed orientale, lungo la rotta atlantica e balcanica, nel canale della Manica e lungo i confini tra Polonia e Biellorussia. Dal 2013, oltre 24 mila persone hanno perso la vita solo nel Mediterraneo. I morti delle migrazioni spesso non hanno nome, non hanno volto, non hanno storia. Corpi sepolti senza identità, vittime senza nome, persone a cui è stato negato il futuro. Il comitato 3 ottobre chiede alle istituzioni europee che il 3 ottobre diventi 'Giornata europea della memoria e dell'accoglienza"', afferma il presidente del comitato: Tareke Brhane.
    "Per noi del comitato, il 3 ottobre resta una data che ci ricorda come il salvataggio di vite umane debba sempre restare la priorità numero uno e come questa responsabilità debba essere una responsabilità condivisa da tutti gli stati membri dell'Unione Europea" , aggiunge Brhane .
    La proposta di legge per l'istituzione del 3 ottobre quale Giornata europea della memoria e dell'accoglienza è stata sottoscritta tra gli altri dal Comune di Lampedusa e Linosa, da Medici senza frontiere Arsing Africans, Festival divercity, Unire. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie