Torna a Norcia la Madonna del Rosario

A San Pellegrino per celebrare festa in suo onore

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 6 OTT - La Madonna del Rosario, dopo due anni esatti, fa ritorno a San Pellegrino di Norcia. Ma resterà tra la comunità della frazione nursina solo il tempo necessario per celebrare la festa in suo onore che si tiene domenica, con la celebrazione della santa messa e della processione. Poi, già da lunedì, farà ritorno nel deposito regionale di Santo Chiodo di Spoleto dove sono ricoverate oltre 6 mila opere strappate alle macerie del terremoto del 2016. "Era stata messa in sicurezza e fatta uscire dalla chiesa parrocchiale dai vigili del fuoco proprio il 6 ottobre di due anni fa" ricorda Luciano Severini, animatore della comunità di San Pellegrino. "Il nostro borgo - aggiunge - era stato già fortemente colpito dal sisma del 24 agosto e questo permise di salvare le opere d'arte dalla forte scossa del 30 ottobre". La Madonna è una delle tre che erano presenti all'interno della stessa chiesa, ma ha una sua particolarità: è una delle poche vestite e ritrovate nelle varie chiese distrutte dal terremoto. "Nello specifico si tratta di una realizzazione della bottega umbra risalente al 18/o secolo" spiega la restauratrice di Norcia, Emanuela D'Abbraccio. "Ha una struttura a 'manichino' - aggiunge - con le parti scoperte in cartapesta. Queste statue spesso erano volute da una committenza popolare che non si poteva permettere materiali più pregiati, inoltre, venendo utilizzate per le processioni, richiedevano una certa leggerezza". Domani la Madonna potrà essere "adorata" all'interno del container collettivo di San Pellegrini, dove poi all'ora di pranzo la comunità locale, una ottantina di persone, si ritroverà per trascorre un momento conviviale. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA