Terremoto,a giudizio ex sindaco di Visso

Accusato di avere dirottato fondi terremotati a sue società

(ANSA) - ANCONA, 17 GIU - Il senatore della Lega ed ex sindaco di Visso Giuliano Pazzaglini è stato rinviato a giudizio per peculato e abuso d'ufficio. Il gup del Tribunale di Macerata Domenico Potetti ha fissato la prima udienza per il 25 gennaio. A giudizio con Pazzaglini, ma solo per abuso d'ufficio, l'ex presidente della Croce Rossa vissana Giovanni Casoni. Le indagini, condotte dalla Guardia di finanza con il coordinamento del procuratore di Macerata Giovanni Giorgio, riguardano una serie di donazioni per i terremotati, che, secondo l'accusa, sarebbero state dirottate su due società gestite da Pazzaglini e Casoni. Il senatore, difeso dagli avvocati Giancarlo Giulianelli e Giuseppe Villa, respinge tutte le accuse e sostiene di aver destinato ai terremotati tutte le donazioni arrivate. Anche Casoni, assistito dall'avv. Maurizio Ballarini, si proclama innocente. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie