Film su sisma premiato a Festival Popoli

"Vulnerabile Bellezza",storia famiglia di allevatori di Ussita

(ANSA) - ANCONA, 12 NOV - Successo al Festival dei Popoli di Firenze, festival del film documentario, per "Vulnerabile Bellezza" del marchigiano Manuele Mandolesi che ha ottenuto il Premio "POPOLI doc - CG Entertainment" del Concorso Italiano, che offre al film italiano vincitore l'opportunità di essere pubblicato in Dvd e Digital Download nella collana "Popoli Doc - La collana del Festival dei Popoli". "Vulnerabile Bellezza" è il racconto di una famiglia di allevatori di Ussita (Macerata), Michela, Stefano ed i loro figli Diego ed Emma, che superano il trauma del sisma attraverso il forte legame che li tiene uniti e che li fa vivere quasi in simbiosi con la loro terra e i loro animali. La macchina da presa scompare, lascia lo spettatore da solo con i protagonisti, facendolo immergere in panorami mozzafiato. I tempi sono quelli della montagna, dilatati e lontanissimi.Il premio è stato assegnato dalla giuria composta da Clara Visintini, Elisa Baldini e Jacopo Sgroi con la seguente motivazione: "per lo sguardo profondo ma allo stesso tempo delicato e discreto con cui cattura la vita post-terremoto di Michela e Stefano, per aver ritratto in maniera suggestiva la bellezza dei paesaggi marchigiani e avere reso testimonianza dell'Italia migliore, che affronta con determinazione e dignità il difficile momento della ricostruzione". "Siamo felici per quello che il Festival rappresenta nel panorama nazionale e internazionale. Siamo felici per i protagonisti Michela Paris e Stefano Riccioni. Siamo felici perché questo premio ci aiuta a mantenere viva l'attenzione su ciò che la gente del territorio continua a dover affrontare ogni giorno a tre anni dal sisma" ha detto il regista Mandolesi. Il film è prodotto da Respiro Produzioni e sostenuto da un gruppo di aziende del territorio. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA