Furto in casa inagibile sisma, 2 denunce

Sottratti stereo, pattini, olio. Uno dei due aveva bici rubata

(ANSA) - MACERATA, 29 APR - La polizia ha denunciato gli autori di un furto messo a segno il 2 marzo scorso in una casa resa inagibile dal terremoto in via dei Velini a Macerata: si tratta di un 23enne italiano, e di un 27enne albanese, entrambi con precedenti. Gli investigatori della Squadra Mobile, diretta da Maria Raffaella Abbate, sono riusciti ad individuarli attraverso le immagini della videosorveglianza cittadina, testimoni e una serie di appostamenti. I due avevano rubato i pochi oggetti ancora presenti nella casa: un impianto stereo, dei pattini rollerblade da bambino, un fusto di olio, un amplificatore e un giubbotto di pelle. A casa dell'italiano arrestato, la polizia ha rinvenuto il fusto d'olio e lo stereo, ma anche una bicicletta professionale da corsa marca Shimano del prezzo di circa mille euro, risultata rubata nel 2018 a Montefano, in un'altra abitazione resa inagibile dal sisma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA