Norcia ha adottato il Piano regolatore

Accompagnerà la ricostruzione post-sisma

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 11 APR - Il Comune Norcia ha adottato il suo nuovo Piano regolatore generale che accompagnerà la ricostruzione post sisma. È stato approvato, come dice una nota dell'amministrazione comunale, nella seduta del consiglio comunale di martedì scorso, con l'unanimità dei presenti. Il nuovo Prg era atteso da oltre vent'anni. Diverse sono state le osservazioni propedeutiche alla fase iniziale del Piano, un supporto che sarà sviluppato nella fase successiva, in cui si pronunceranno tutti gli organi sovraordinati come Regione, Parco e Soprintendenza. "Con orgoglio presentiamo questo strumento, sin da subito a disposizione dei tecnici, che disegna il futuro della città e sarà immediatamente a disposizione dei tecnici - ha detto il sindaco, Nicola Alemanno -. Attraverso la declinazione delle previsioni in esso contenute si potrà far sì che tutto il territorio nursino possa esprimersi al massimo delle sue potenzialità". "Questo strumento - ha aggiunto il sindaco - segna anche una rilevante novità in tema di rapporto preliminare di Vas, il primo presentato in Italia con questo livello di approfondimento, in tema di anticipazione del piano paesaggistico regionale, di pianificazione di Protezione civile e di indicazioni per il documento direttore della ricostruzione". Il nuovo Piano regolatore "recepisce le osservazioni dell'ufficio geologico regionale indicando finalmente il percorso per uscire dalla situazione delle faglie potenzialmente attive e capaci, e osservazioni dell'ufficio idraulico della Regione Umbria", ha detto ancora Alemanno. Che aggiunge: "Tiene inoltre conto dei contributi del Parco Nazionale, superando la fase delle osservazioni al Piano del Parco e proponendo importanti politiche per lo sviluppo e la conservazione dello spazio rurale e molto altro". Nel Piano sono poi trattati aspetti riguardanti la ripresa dopo il sisma, il riassetto del territorio, del capoluogo e dei sottosistemi insediativi. Ma anche la viabilità e l'accessibilità, la fruizione, il turismo e l'accoglienza, le attività agricole e il polo agroalimentare. Infine il completamento, la riqualificazione e la riduzione della vulnerabilità della zona produttiva di Santa Scolastica, oltre che la rete ecologica locale. "Lo strumento adottato potrà quindi segnare la strada della pianificazione sia sotto l'aspetto del metodo che sotto quello del merito", ha sottolineato Alemanno. Il Piano regolatore e la ricostruzione - ha concluso il sindaco - iniziano insieme il loro cammino, per una Norcia più bella e più sicura di prima e farà da riferimento ad altre realtà che prenderanno ad esempio quanto la nostra comunità resiliente ha prodotto, nonostante le difficoltà della sua storia recente". Il nuovo Prg è stato curato dall'architetto-progettista Francesco Nigro. Attualmente il Piano contiene gli adeguamenti dettati dall'emergenza e dalla ricostruzione post sisma. Successivamente alla pubblicazione, prevista nei prossimi giorni sul Bur, si potranno presentare le osservazioni. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA