Pd candida Fabiani a Provincia Ascoli

Terrani, è candidatura del territorio e sarà vincente

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 9 OTT - Il Pd candida il sindaco del Comune terremotato di Montegallo Sergio Fabiani a presidente della Provincia di Ascoli Piceno. Una scelta che "non è stata né il frutto di un accordo fra Amedeo Ciccanti e Luciano Agostini, né l'epilogo di una disputa fra quest'ultimo e il sindaco di Offida Valerio Lucciarini", secondo il segretario provinciale del Pd Matteo Terrani. "È al contrario - sottolinea - il risultato di un lavoro di squadra condiviso con i sindaci e le forze politiche e civiche del territorio". "Abbiamo inizialmente pensato a due figure autorevoli, esterne al Pd, come il sindaco di Acquasanta Sante Stangoni e il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini - spiega - che però non hanno dato la propria disponibilità per ragioni personali". Tra i sindaci Pd hanno risposto 'presente' Sergio Fabiani, Augusto Curti (Force) e Pierpaolo Rosetti (Acquaviva Picena). "Con i loro nomi la segreteria provinciale ha provato a costruire la più larga convergenza possibile cercando di andare oltre le etichette e le bandiere di partito ascoltando forze politiche ed amministratori comunali del Piceno - prosegue Terrani -. Nell'ultima riunione di ieri sera abbiamo deciso tutti insieme di optare per la scelta di Sergio Fabiani, sindaco di Montegallo, perché nelle interlocuzioni registrate sul territorio si è imposto come il candidato più capace di raccogliere consensi al di fuori del Pd". Secondo Terrani, non ci sono stati né vincitori né vinti. "La candidatura di Fabiani - conclude - è la candidatura del territorio, la candidatura che unisce la montagna per arrivare alla costa. Per questo risulterà vincente".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA