Consegnate ultime 22 Sae a S. Severino

Assessore Sciapichetti, ora deve partire la ricostruzione vera

(ANSA) - SAN SEVERINO MARCHE (MACERATA), 11 GEN - Le ultime 22 famiglie terremotate di San Severino Marche in attesa di una casetta hanno ricevuto le chiavi delle Soluzioni abitative di emergenza allestite dal Consorzio stabile Arcale di Firenze nel villaggio "Campagnano". Alla cerimonia erano presenti il sindaco di San Severino Marche Rosa Piermattei e l'assessore alla Protezione Civile della Regione Marche Angelo Sciapichetti. "Abbiamo completato la consegna delle 103 casette a San Severino Marche, una bella notizia" ha commentato con soddisfazione Piermattei, ringraziando "tutte le persone che hanno lavorato a questo cantiere che restituisce una speranza e una dignità a tante famiglie colpite dal dramma del sisma. Qualcuno ha vissuto per quattordici mesi in un camper, qualcuno in un capannone". restano però problemi da risolvere alcuni problemi per le scuole. "Un altro tassello va nel posto giusto in questa lunga e faticosa rincorsa per la consegna delle Sae" ha detto l'assessore Sciapichetti, che ha ringraziato il sindaco e l'amministrazione perché "qui più che altrove si è favorito il rapporto amministrativo e umano tra le persone. Grazie a questo spirito di collaborazione qui si è riusciti a consegnare le casette prima". "Oggi tante famiglie tornano nel loro Comune. Le strutture non sono come le abitazioni che chi vive qui aveva, ma sono una sistemazione dignitosa. Adesso - ha sottolineato Sciapichetti - deve partire la ricostruzione vera, soprattutto quella leggera per far tornare a casa migliaia di persone".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA