Tragedia alla Targa Florio: auto fuori strada, 2 morti

Commissario gara travolto a Piano Battaglia, muore anche pilota

      Un commissario di gara e il pilota di un'auto uscita di strada durante la prova speciale di Piano Battaglia sono morti durante una tappa della Targa Florio. La gara è stata sospesa. Il pilota morto durante la Targa Florio si chiama Mauro Amendolia, messinese, 52 anni. E' rimasta ferita la figlia Gemma, 26 anni, navigatrice. Portata in ospedale a Petralia, sarebbe in gravi condizioni. Il commissario di gara che ha perso la vita travolto dall'auto di Mendolia si chiamava invece Giuseppe Laganà. L'incidente si è verificato alle 12.30 a Isnello al km 10+500, in località Piano Torre. Sulla strada c'era un leggero strato di nevischio.

   Gemma Amendolia, la giovane rimasta ferita nell'incidente della tappa odierna della targa Florio, dov'è morto il padre che era con lei nella Mini Cooper, nei documenti della gara è indicata come primo pilota dell'auto mentre il padre era il secondo. Non è ancora chiaro se alla guida ci fosse lei o il padre. Secondo indiscrezioni non confermate la ragazza avrebbe chiesto al padre di prendere lui la guida nella tappa odierna a causa delle condizioni stradali. Sempre secondo indiscrezioni alla Targa Florio avrebbero dovuto partecipare Gemma e la sorella Valentina che però avrebbe rinunciato e si sarebbe fatta sostituire dal padre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere