Donne del Vino e Bias 2020 insieme a sostegno cultura

Il prossimop appuntamento della Biennale il 31 luglio a Salina

(ANSA) - PALERMO, 30 LUG - Le Donne del Vino Sicilia per l'Arte. L'Associazione Donne del Vino Sicilia guidata da Roberta Urso insieme con la Biennale Internazionale d' Arte Contemporanea Sacra delle Religioni dell'Umanità, in Sicilia per la sua terza edizione. La Bias 2020, che rappresenta una esposizione transnazionale voluta e promossa da Fondazione Donà dalle Rose, presieduta da Chiara Modìca Donà dalle Rose, collezionista e mecenate veneta, insieme con Wish-World International Sicilian Heritage e l'artista Rosa Mundi, è un viaggio nella spiritualità dell'artista. Una selezione di cento artisti provenienti da tutto il mondo, con le loro performance hanno dato voce al tema di quest'anno : The Game: the time of game and the game of time" che si snoda sottoform.a di grande gioco dell'oca in cui gli artisti opere site specific affrontano il tema del gioco e la relazione intima tra il sacro e il profano.
    " Le Donne del vino di Sicilia- spiega Roberta Urso- sostengono e vogliono fortemente essere vicine ad iniziative culturali di alto profilo. La BIAS che quest'anno toccherà diverse città e siti dell'Isola, è un'imperdibile occasione per rafforzare il connubio tra vino, arte, storia e bellezza".
    Quest'anno l'ideale viaggio attraverso l'umanità di BIAS, dal Nord al Sud del Bel Paese e nel resto del mondo, è partito da Venezia, dopo la tappa di domenica scorsa a Taormina, dove si è brindato con i vini offerti dalle aziende delle donne del vino Sicilia, il 31 luglio appuntamento a Palazzo Marchettti a Malfa nell'isola di Salina. Nel mese di agosto e di settembre molte attività culturali faranno parte del cartellone della BIAS 2020 nei singoli luoghi aperti per poi spostarsi in Egitto ed in Senegal . (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie