Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Pecorino Romano: Consorzio, proseguire in sforzo di tutela

Pecorino Romano: Consorzio, proseguire in sforzo di tutela

Assemblea con Patuanelli e De Castro

(ANSA) - MACOMER, 30 GIU - Dop e Igp da difendere e promuovere. E sono molti i prodotti sardi che possono vantare i bollini di qualità e di provenienza certificata. Per questo le parole del ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, ospite oggi a Macomer all'assemblea dei soci del Consorzio Pecorino Romano insieme all'Europarlamentare Paolo De Castro e al presidente di Afidop (Associazione di tutela dei formaggi Dop e Igp italiani) Antonio Auricchio, non sono passate inosservate.
    "Abbiamo inviato al Mef le risposte sul decreto da 15 milioni per la promozione, e oggi firmerò un decreto attuativo per la tutela della gastronomia di eccellenza, che prevede l'utilizzo di Dop e IGP, 70 milioni per tre anni. Ci sono poi 11 milioni per il settore ovicaprino, per compensare i costi di produzione". A proposito di bilancio, il presidente Gianni Maoddi ha sottolineato "il grande sforzo, anche economico, che il Consorzio continua a fare per garantire la promozione del prodotto e la sua tutela in tutto il mondo, uno sforzo che deve essere sempre più sostenuto e accompagnato dall'azione politica". Altro tema su cui Maoddi ha richiamato l'attenzione del governo è quello del ricambio generazionale: "Dobbiamo riportare i giovani nelle nostre campagne". De Castro sicuro: "I nostri prodotti italiani Dop e Igp hanno un'importanza strategica per la nostra economia, e non solo: hanno contribuito a ripopolare zone deserte e a rischio spopolamento" A proposito del pecorino romano, De Castro ha sottolineato che "serve ricambio generazionale, e su questo c'è da fare molto, perché avere giovani significa più innovazione, più tecnologia, più capacità di stare al passo con i tempi. La qualità non basta: serve cultura imprenditoriale".
    De Castro ha detto che le nuove proposte "saranno presentate il 12 luglio e a ottobre inizierà il percorso, così da avere approvato entro l'anno prossimo, con la presidenza spagnola".
    Auricchio ha sottolineato il problema del "falso". "Negli Stati Uniti ce ne sono tantissime, il mio accorato appello è fare prodotti buoni, perché coi prodotti buoni vinciamo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie