Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Casa: pandemia influenza mercato, calo transazioni 6,8%

Casa: pandemia influenza mercato, calo transazioni 6,8%

Cresce ricerca di case più grandi, area urbana prevale su città

Case più grandi rispetto al passato. E meglio l'area urbana rispetto alla città e al suo centro. La richiesta di maggiori spazi è legata anche alle nuove esigenze dettate dallo smart working e dalla didattica a distanza, che hanno influenzato gli stili di vita nel periodo peggiore della pandemia. In Sardegna il maggior numero di transazioni si registra in provincia di Cagliari, 5.767. Se nel Sassarese la ricerca è orientata verso una metratura "piccola", che va dai 50 metri quadrati agli 85, nel Cagliaritano si predilige la taglia media (85/115 mq). È la fotografia del mercato immobiliare del Sud Sardegna presentata questa mattina dalla Fimaa (Federazione italiana mediatori agenti d'affari) della Confcommercio Sud Sardegna.

 Il calo del numero di transazioni è del -6,8% a livello provinciale, arrivato al 9,8% nel capoluogo e si ferma al 5,1% nella macroarea "Area Urbana Cagliaritana". Lo stesso andamento, con un calo generalizzato, si ha per quasi tutte le macroaree provinciali, con cali sino al 23,9%. Tra le macroaree più dinamiche si segnala la sostanziale tenuta (+0,1%) del Sarrabus, macroarea che comprende il Comune di Villasimius e la località Costa Rei, mentre l'altra macroarea a forte vocazione turistica "Costa Sud", che comprende le località turistiche Santa Margherita, Nora e Chia, presenta un calo nelle transazioni del 13,6%.

L'Osservatorio del Mercato Immobiliare divide il territorio del Comune di Cagliari in 22 zone. La microarea (San Benedetto, Tribunale, Via Sonnino) conferma la grande vitalità nelle transazioni: è la zona con il maggior numero di compravendite del 2020 (250). In vetta alla classifica dei prezzi, nel secondo trimestre, il quartiere Poetto con una quotazione di 2.583 euro al metro quadro. "Dopo quattro anni di intensa crescita i finanziamenti bancari alle famiglie hanno segnato un marcato rallentamento concentrato nel primo semestre, le banche in alcuni casi non agevolano l'acquisto chiedendo spesso e volentieri l'inserimento di clausole sospensiva nei contratti", ha spiegato il presidente della Fimaa di Confcommercio Marco Mainas.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie