Pd: Rossella Pinna vince ricorso e torna in Consiglio

Corte d'appello conferma decisione Tribunale, fuori Piano

Dopo la vittoria al tribunale civile di Cagliari per Rossella Pinna (Pd), ex sindaca di Guspini, è arrivata anche quella in Corte d'Appello. E' destinato dunque ad uscire dal Consiglio regionale il collega di partito Gianluigi Piano, dopo la pronuncia dei giudici di secondo grado che hanno confermato quanto deciso nell'agosto dello scorso anno.
    Il Pd, dunque, non perderà nessun seggio visto che i due contendenti sono entrambi esponenti dem. I due l'anno scorso erano candidati nel collegio del Medio Campidano: Piano era stato eletto con 2.424 preferenze, mentre Pinna ne aveva ottenute 1.995. Rossella Pinna si era aggiudicata il primo round con un'ordinanza del collegio giudicante che le assegnava il posto in Consiglio dichiarando ineleggibile Piano in quanto, come componente dello staff dell'ex assessore degli Enti Locali Cristiano Erriu, era stato equiparato a un dipendente regionale.
    Una posizione che è in contrasto con la candidatura alle elezioni in Regione, come aveva sostenuto Rossella Pinna.
    Dopo la pronuncia del Tribunale era stato proposto l'appello e dunque la staffetta era stata sospesa: ora la Corte d'Appello ha confermato la decisione e il Consiglio regionale si dovrà riunire per prendere atto della sentenza, facendo decadere Piano e procedendo alla surroga con Pinna. Sulla vicenda, poi, potrebbe arrivare anche il ricorso per Cassazione.   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie