Solinas, apertura spiagge tra 7-10 giorni

Si valutano linee Inail. Nessuna spiaggia libera sarà pagamento

"Abbiamo bisogno di qualche giorno di verifica per pensare di poter riaprire le spiagge entro i prossimi 7-10 giorni". Così il presidente della Regione Sardegna Christian Solinas durante il punto stampa. "Abbiamo appena ricevuto il disciplinare e le linee guida elaborate dall'Inail - ha spiegato - le stiamo valutando attentamente con il comitato tecnico scientifico e lo faremo anche con il mondo degli operatori, perché dobbiamo contemperare le ragioni della tutela sanitaria con oggettive criticità che si potrebbero determinare in sede applicativa".

Le valutazioni, ha sottolineato il governatore, "tengono conto anche delle differenze che esistono tra spiaggia libera, che tale dovrà restare senza aggravio di costi, quindi non a pagamento, e le spiagge in concessione, che offrono invece servizi che prevedono una remunerazione. Per questo dobbiamo verificare che l'applicazione delle norme renda l'attività economica sostenibile"., ha concluso Solinas.

CRTICITA' DA LINEE GUIDA DELL'INAIL - I protocolli Inail sulla balneazione rappresentano misure di sicurezza, soprattutto riguardanti la dislocazione di ombrelloni e sdraio, che generano alcune criticità applicative". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Christian Solinas durante il punto stampa. "Proprio per valutare quali possibilità vi siano di adeguare le linee guida al contesto sardo chiederò - ha annunciato - al comitato tecnico scientifico della Sardegna di valutare attentamente e capire assieme agli operatori se e in quale misura ci si possa discostare dai protocolli, così da limitare il disagio per cittadini e operatori, mantenendo comunque un livello di prevenzione del contagio alto

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie