Sigilli a circolo privato, due arresti

Sequestrate alcune macchinette slot machine illegali

Da dietro il bancone si confezionavano dosi di cocaina mentre gli avventori giocavano con slot fuori legge. Lo hanno scoperto gli agenti della Divisione di polizia amministrativa della Questura di Cagliari e della Squadra mobile nel corso di un blitz congiunto all'interno del circolo privato Mabba di Villasor. In manette sono finiti Romina Giarraffa, 37 anni, socia e barista del locale, e Giuseppe Marongiu, di 30, uno dei dieci clienti che si trovavano nel circolo al momento dell'ispezione, trovato in possesso di 7 grammi di polvere bianca appena acquistati. Appena entrati gli agenti in divisa, i due sono apparsi subito nervosi. Perquisendo la barista sono state così trovate 15 dosi di cocaina, gli altri sette grammi erano nelle tasche del 30enne. Sequestrati anche tre video poker irregolari: erano scollegati alla rete dei Monopoli e consentivano poche vincite ai giocatori. Per il titolare del circolo sono scattate sanzioni per 36mila euro. Il locale è stato sequestrato: accertamenti sono in corso sul tesseramento dei soci e sul rispetto delle norme per gli esercizi pubblici. Il circolo infatti, pur essendo privato, era gestito come un vero e proprio bar.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere