Droga: impiego donne per spaccio nel Foggiano, 11 arresti

Compagne di alcuni pusher, tentativo di attirare meno attenzione

(ANSA) - SAN SEVERO (FOGGIA), 27 NOV - Ci sono anche due donne tra le 11 persone arrestate questa mattina nel Foggiano nell'ambito di una operazione anti-droga tra San Severo, San Paolo Civitate e Torremaggiore. Sette persone sono finite in carcere e 4 ai domiciliari. Per tutti l'accusa è detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
    Secondo le indagini dei Carabinieri, illustrate in videoconferenza, le due donne avevano un ruolo fondamentale nell'attività di spaccio: spesso accompagnavano i pusher nella consegna della droga o la portavano loro stesse all'acquirente, nel tentativo di sfuggire al controllo delle forze di polizia.
    L'attività di spaccio è avvenuta prevalentemente durante il lockdown da Covid-19. Nella distribuzione dello stupefacente, con l'impiego delle due donne, compagne di alcuni degli indagati, si era immaginato di attirare meno l'attenzione degli inquirenti.
    Le indagini sono partite dopo il ferimento di un ragazzo avvenuto a San Paolo Civitate il 7 febbraio scorso, alla base del quale per i Carabinieri c'era un debito di droga che questo giovane non aveva saldato con uno spacciatore di San Severo.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie