• Truffa: indagato Stefanazzi, "attività formazione regolari"

Truffa: indagato Stefanazzi, "attività formazione regolari"

(v. 'Nuova indagine su capo gabinetto ...' delle 23.17)

(ANSA) - BARI, 19 NOV - "Gli atti pubblici depositati presso la Regione attestano il regolare ed effettivo svolgimento delle attività di formazione connesse al Piano" e "contestare la effettività della attività formativa effettuata significherebbe coinvolgere nell'eventuale reato una miriade di pubblici funzionari. Falsificare queste carte appare effettivamente piuttosto difficile". Lo scrive in un post su Facebook Claudio Michele Stefanazzi, capo di gabinetto del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, destinatario oggi con la moglie e un imprenditore barese di un decreto di perquisizione per truffa e abuso d'ufficio. Stefanazzi spiega di essere ritenuto dalla magistratura barese amministratore di fatto, ipotesi che definisce "infondata", della società di formazione per la quale lavorava la moglie, la Dinamo srl di Lecce.
    "L'accusa - si legge nel post - riguarda la gestione, da parte della società di cui mia moglie era dipendente fino ad un anno fa, di un PFA, Piano Formativo Aziendale. Il Piano Formativo Aziendale è uno strumento di finanziamento di iniziative di formazione della Regione Puglia a beneficio di tutte le aziende per la riqualificazione delle competenze dei propri lavoratori" e "tutti coloro che richiedono un PFA e che rispettano i requisiti, vengono finanziati". (SEGUE).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere