Doc su terre confiscate a Cardiff

Quattro storie di agricoltura sociale in Puglia

(ANSA) - BARI, 8 NOV - Il giornalista-viaggiatore Lorenzo Scaraggi a bordo del suo camper fra orti sociali, terre confiscate alla mafia e comunità di recupero: è il documentario 'Madre Nostra' che lo stesso Scaraggi ha girato sulle esperienze pugliesi di agricoltura sociale, finalista all'Italian Film Festival Cardiff in programma dal 14 al 17 novembre nella città gallese. Prodotto da Fondazione CON IL SUD e Apulia Film Commission, 'Madre Nostra' è stato presentato al Cineporto di Bari, che lo annuncia in anteprima italiana per il 19 novembre.
    Nella terra della Xylella e del caporalato, il documentario presenta quattro storie di riscatto. La prima è al Trullo Sociale di San Michele Salentino (Brindisi), tra disabili, zafferano e olivi; poi, nelle campagne di Valenzano (Bari) e Cerignola (Foggia), ultima tappa alla coop sociale 'Spazio Esse' di Loseto (Bari), dove l'agricoltura serve a liberarsi dalla tossicodipendenza. Finanziato dal Social Film Fund Con il Sud, ha una versione in LIS e una sottotitolata in inglese. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere