COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - L’invito ad andare a votare del Presidente del Consiglio Regionale del Veneto

il suo ringraziamento a quanti saranno impegnati nei seggi nella due giorni elettorale

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 18 set. 2020 - “Invito tutti i Veneti a recarsi alle urne domenica 20 e lunedì 21 settembre pe eleggere il nuovo Presidente della Regione e rinnovare il Consiglio regionale. Ci sono 9 candidati che sono scesi in lizza per la carica di Presidente. A seconda delle provincie ci sono una quindicina di gruppi politici alcuni dei quali raggruppati in due coalizioni per cui sette sono le monoliste: mi sembra che lo scenario sia sufficientemente ampio e tale da soddisfare le esigenze rappresentative della maggioranza degli elettori”. Inizia così l’appello al voto fatto dal presidente del Consiglio regionale del Veneto. “E’ stata una campagna complessa e per molti versi anomala rispetto a quelle a cui eravamo abituati – ha proseguito il presidente del Consiglio regionale – ma soprattutto grazie ai mass media, ai social, alla stampa e alle televisioni, i candidati e i partiti politici o gruppi hanno avuto modo di spiegare le proprie ragioni. Ora la parola passa agli elettori, ai cittadini ai quali spetta l’onere di scegliere la composizione del prossimo Consiglio regionale e determinare così maggioranza e minoranza dell’assemblea legislativa regionale. Il Consiglio è il legislatore regionale nelle materie di competenza della Regione nonché controllore dell’esecutivo: più alta sarà la partecipazione al voto, più l’assemblea sarà rappresentativa della volontà popolare e per questo mi auguro che domenica e lunedì siano in molti a raccogliere l’appello al voto che avverrà nella massima sicurezza e nel massimo rispetto delle norme della profilassi anti-Covid. Desidero inoltre ringraziare anticipatamente presidenti e scrutatori dei seggi, quanti consentiranno il voto anche nelle abitazioni di cittadini in isolamento o con patologie gravi che non consentono gli spostamenti, chi seguirà i seggi negli ospedali e nelle case di riposo, nonché gli uomini e le donne delle Forze dell’ordine e delle Forze Armate impegnati nei presidi e quanti in questi giorni si sono adoperati affinché le elezioni possano svolgersi nel migliore dei modi. A tutti loro - ha concluso il Presidente del Consiglio regionale - il sincero apprezzamento per l’ opera svolta con l’augurio che queste due giornate di voto possano essere veramente un bel momento di democrazia con una alta affluenza e una elevata partecipazione di tutti gli elettori chiamati a esercitare un loro diritto inalienabile” .

Archiviato in


Modifica consenso Cookie