COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

4 giovani e pop chef per Firenze

Pagine Sì! SpA

Al Mercato Centrale i sapori autentici di Michele Zullo

Molte le novità al Tosca di Michele e Peppe Zullo, che abbraccia la filosofia “dalla terra alla tavola”, con un menù dai sapori della tradizione e con un ambiente smart. In questo luogo che lo chef pugliese Michele Zullo, classe 1993, porta avanti la sua personale idea di cucina, fatta di materie prime di qualità, che individua e segue lungo tutta la filiera di produzione. Prodotti dai quali nascono piatti favolosi, come la Parmigiana di borragine e le Orecchiette al grano arso.

 

Al The Fusion Bar & Restaurant la contemporaneità di Andrea Magnelli

Andrea Magnelli. trentenne fiorentino, stabile al The Fusion Bar & Restaurant dopo aver sperimentato con grande passione per il mondo diverse contaminazioni gastronomiche.
Con la cucina fusion-giapponese, Magnelli pone le basi di una proposta sofisticata, contemporanea, dinamica e sorprendente. Magnelli si fa portavoce della cucina Nikkei, con interessanti spunti gourmet, come la Ceviche, un classico in chiave vegetariana con pomodori, avocado ed anacardi tostati.

 

Al Caffè Italiano la creatività di Domenico Grisafi

Presente nelle Guide 2020 de L’Espresso e Il Golosario di Massobrio, il Caffè Italiano è un punto di riferimento pop della cucina a Firenze. Il merito va a Domenico Grisafi, venticinquenne chef calabrese, che ha saputo ridisegnare l’anima del ristorante con una cucina capace di dare briosità ai piatti della tradizione cittadina, come i Ravioli fatti in casa e il Piccione arrosto. Lo stile di Domenico Grisafi si è andato perfezionando grazie alle sue esperienze internazionali e le collaborazioni con lo chef  Gionata D’Alessi, che gli hanno permesso di interiorizzare i sapori del posto.

 

Al Borgo San Jacopo lo sfida di Claudio Mengoni

Tocca a Claudio Mengoni, classe 1984, la sfida di guidare la cucina di Borgo San Jacopo e portare avanti un percorso che ha permesso al ristorante di affermarsi nel panorama gastronomico fiorentino. La ricerca della materia prima e di tecniche di lavorazione complesse, ma lontane dalla cucina molecolare, sono la base della sua proposta. Sapori e colori insieme, nelle sue mani, diventano piatti memorabili, come Cotto e Crudo di verdure con sorbetto al pomodoro e melassa di fichi.

 

Nella foto: in alto a sinistra Claudio Mengoni, a destra Domenico Grisafi. In basso a sinistra Michele Zullo, a destra Andrea Magnelli.

Archiviato in