COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Sicilia

Ufficio di presidenza: "Sul Fondo perequativo i comuni siciliani in grande apprensione"

ANCI Sicilia

L’Ufficio di presidenza dell’ANCI Sicilia, riunitosi questa mattina in videoconferenza, ha affrontato anche l’incognita legata al Fondo perequativo: “Pur apprezzando i passi avanti effettuati nel corso della Conferenza Regione- Autonomie locali, svoltasi la scorsa settimana,  registriamo nei comuni siciliani una situazione di grande apprensione in considerazione del fatto che ad oggi non si hanno ancora certezze sul trasferimento e sui decreti di riparto dei 300 milioni del Fondo Perequativo e dei 115 milioni per spese di investimento”.

Tali risorse erano state messe a disposizione degli enti locali dalla Finanziaria regionale per compensare le minori entrate determinate dalla riduzione dei tributi locali e dei canoni che gravano sugli operatori economici del territorio, fortemente penalizzati dall’emergenza sanitaria da Covid-19 e dalla crisi economica che ne è conseguita.

Di contro i 115 milioni di euro, che dovrebbero essere reperiti nell’ambito del Fondo Sviluppo Coesione, potranno essere destinati al pagamento della quota capitale delle rate di ammortamento dei mutui accesi dai comuni per il finanziamento di spese di investimento.

 

Archiviato in


Modifica consenso Cookie