COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Statte (Taranto) – 50 anni di Gruppo Jolly Officine

Pagine Sì! SpA

50 anni di esperienza nelle manutenzioni meccaniche industriali, navali, piattaforme aeree, impianti ferroviari e mezzi speciali”: così illustra l’Ingegner Fabio Greco, titolare di Gruppo Jolly Officine, realtà di spicco nel settore con sede a Statte, nella provincia di Taranto.
Ed è proprio in questa terra che nel 1968, grazie al suo fondatore Gianfranco Greco. ebbe inizio un’avventura imprenditoriale, “nata dapprima come officina di riparazione autoveicoli. Grazie alla sua specializzazione e all'elevata professionalità, l’operato dell’officina si è negli anni allargato ad interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su impianti industriali e navali”.
Molti i grandi clienti che hanno affidato grandi opere al Gruppo Jolly Officine, permettendo all’azienda pugliese di diventare un punto di riferimento. Da Fincantieri ad ArcelorMittal, passando per gli enti pubblici territoriali, per la rete ferroviaria italiana - Trenitalia, Heineken, Italcementi, l’Arsenale della Marina Militare e Acquedotto pugliese.  
Greco continua: “Il segreto del nostro successo negli anni è la capacità di trovare soluzioni su misura del cliente, per soddisfare ogni tipologia di richiesta grazie anche al controllo e alla manutenzione periodica applicata da personale altamente qualificato”.
Affidabilità, professionalità e altissimi standard qualitativi: tutto questo è unito all’attitudine avanguardistica che permette all’azienda di operare su lavorazioni aggiornate e sicure anche in ambito tecnologico.
Gruppo Jolly Officine si occupa anche della manutenzione di motori a propulsione di unità navali e gruppi generatori nonché di lavorazioni di congegnatoria sui componenti oleodinamici, pneumatici, elettronici ed elettromeccanici. Inoltre l’impiantistica industriale, l’antincendio e gli impianti di automazione sono ad oggi in forte espansione professionale all’interno del Gruppo Jolly Officine.
Il tutto operando direttamente nella sede tarantina che vanta oltre 42mila mq di proprietà videosorvegliata nonché un’area adibita anche alla lavorazione dei mezzi d’opera e dotata di tre linee ferroviarie.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie