COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Francesco Pessina: “Sì4Web e Waze insieme per lo sviluppo commerciale delle aziende italiane”

Pagine Sì! SpA

Waze e Sì4Web, la Digital Business Unit di Pagine Sì! S.p.A., uniscono le forze per supportare la digital transformation. L’azienda umbra, che opera nell’editoria pubblicitaria multimediale, è ufficialmente il primo partner commerciale italiano a distribuire le soluzioni della piattaforma pubblicitaria Waze for Brands. Ne abbiamo parlato con Francesco Pessina della Direzione vendite di Sì4Web.

Perché questa partnership è così importante?

Era importante nel momento in cui mesi fa abbiamo cominciato a pensarla, oggi è diventata fondamentale per i nostri clienti che con questo ulteriore servizio completano la loro proposta pubblicitaria intercettando nuove opportunità di vendita. Waze è un navigatore interattivo dove la partecipazione degli “Wazer”, cioè gli utilizzatori, contribuisce alle info sul traffico in tempo reale classificandolo molto vicino ad un social network, quindi creando una comunità che poi è quella che compra prodotti o servizi promozionati sulla piattaforma. Il successo che sta avendo e che continuerà ad avere è determinato dalla sua forte connotazione ‘social’.

Quindi come si sta evolvendo il mercato dei consumatori relativamente alla situazione attuale?

A causa della situazione creatasi con il Covid, molte persone si sono isolate nelle loro case e quelle che si spostano lo fanno con la propria auto, spesso utilizzando il navigatore Waze, che a differenza di Google Maps ha un valore aggiunto: l’interazione degli utenti. Un’interazione immediata, che permette a ogni Wazer di segnalare qualsiasi inconveniente sul percorso in tempo reale. Non risulta strano che si arrivi ad avere una vera e propria competizione tra gli Wazer per essere i primi a fare una segnalazione. Questo determina un grande vantaggio anche in termini di visibilità aziendale.

In che senso?

Ogni attività potrà inserirsi con una serie di informazioni commerciali e soprattutto con i link ai contenuti multimediali web e social che già ha o che velocemente possiamo costruire noi di Si4web. Inoltre potrà inviare un banner pubblicitario direttamente sui navigatori che oggi sono per lo più smartphone personali di tutti quegli utilizzatori di Waze che sostano ad un semaforo fermi o in fase di parcheggio nel raggio dell’attività promossa.
Immaginiamo una persona che parcheggia in un’area per lo shopping e che riceve un messaggio sul proprio smartphone con un’offerta commerciale: ebbene questa persona ha moltissime probabilità di entrare fisicamente per sfruttarla.

Ci sono altri modi per sfruttare Waze in questo momento di lockdown?

Uno molto efficace in particolar modo c’è per il settore food. Per questo settore non solo inseriamo in Waze le info geolocalizzate sugli esercenti, logo e keyword di categoria, ma soprattutto li colleghiamo ad un altro servizio che abbiamo dedicato al take away e al delivery, il ServitiQui, mediante il quale si possono trovare su Waze i servizi di zona anche quando si è costretti a casa e si possono ordinare cibi e bevande contribuendo a tenere in vita le attività di quartiere tra l’altro evitando file e attese davanti ai negozi che ormai non invogliano agli acquisti moltissime persone.

Con questo servizio gli esercenti possono sapere quanti automobilisti passano giornalmente davanti e potrebbero avere necessità di acquisto.

Certamente molti sognano di poter comunicare con tutti quelli che passano nei pressi delle loro attività ed in effetti questa esigenza viene in parte soddisfatta dal classico cartellone pubblicitario su strada che rimane una soluzione ma in termini di numeri raggiunti e di incisività del messaggio pubblicitario su Waze la nostra offerta diventa molto più competitiva e performante. Infatti anche per chi fa cartellonistica i nostri sistemi permettono di inviare un messaggio sul cellulare degli Wazer anche quando passano nei pressi di un cartellone pubblicitario.

In definitiva sono davvero molti i vantaggi per un commerciante.

Certamente. Potendo stabilire a monte tutti i dettagli sui numeri che possiamo garantire e che vi assicuro essere realmente interessanti, possiamo dare un riscontro fattivo ai nostri clienti. Essendo, inoltre, Waze molto utilizzato in tutta Europa, esserci con la propria azienda significa intercettare turisti e professionisti stranieri che si trovano in Italia per vacanza o lavoro specialmente oggi che molti arrivano con la propria automobile. Questo ne aumenta la portata rivoluzionaria.

Allora buon viaggio a tutti!

Per avere info sul traffico intercettabile intorno alla vostra attività clicca su http://wazesi4webtorino.it/

Archiviato in


Modifica consenso Cookie