COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

La Giunta approva progetti esecutivi su tutto il territorio comunale

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

La Giunta ha approvato, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Pietro Piciocchi, una serie di progetti esecutivi per interventi su tutto il territorio comunale.

Dalla messa in sicurezza degli impianti antincendio in molti edifici scolastici, agli interventi di sistemazione idraulica per alcuni torrenti fino alla messa a norma del Museo di Sant’Agostino e alla riqualificazione di piazze e manutenzione straordinaria delle strade di tutti i quartieri.                                                                                                             

Gli interventi sugli impianti antincendio riguardano la scuole primaria San Giovanni-I.C. San Giovanni Battista a Sestri, la scuola secondaria di primo grado statale “ex Parini-Merello- I.C. Terralba” in corso Galilei 7, la scuola primaria “Novaro-I.C. San Martino” a Borgoratti, l’istituto comprendente la scuola infanzia Mary Poppins  e la primaria Anna Frank (I.C. Montaldo) in piazza Valery 9, la scuola infanzia e primaria statale “Burlando Ruffini- I.C.Staglieno” in via Burlando 48, la scuola infanzia e primaria “Brignole Sale- I.C. Albaro” in via Montezovetto 7A, le scuola infanzia e primaria statale “Manfredi” in via Donato Somma a Nervi, la scuola infanzia e primaria Fontanarossa in via Ginestrato nella Bassa Valbisagno, il plesso di via S. Bartolomeo del Fossato 79 e 79B comprendente scuola infanzia statale Walt Disney, primaria statale “San Bartolomeo del Fossato” e scuola secondaria di primo grado e, infine, la scuola secondaria di primo grado “Fanciulli Cambiaso” in viale Bracelli.  

Il valore totale degli interventi nelle scuole ammonta a un milione e 175 mila euro.

Sempre per quanto riguarda le scuole, la Giunta ha approvato anche la realizzazione di un ascensore per l’abbattimento di barriere architettoniche alla Scuola Cantore Lomellini di corso De Stefanis 56: importo dei lavori 150mila euro.

Gli interventi idraulici per la messa in sicurezza riguardano il tratto terminale del rio Gatto – 930mila l’importo dei lavori – e il tratto di valle del rio Denega in località Ca’ di Ventura (lavori per circa 190mila euro).

Consistenti i lavori approvati per il Museo di Sant’Agostino. Gli interventi pianificati per una estesa attività di messa a norma ai fini della prevenzione incendi hanno un valore di un milione e 500mila euro. Previsto poi anche un Piano di manutenzione edile ed impiantistica del Teatro Carlo Felice: 300mila euro l’ammontare dei lavori. Messa a norma antincendio per i locali della sede della Biblioteca Brocchi, a Nervi (200mila euro)

Imponente anche il piano di interventi in tutto il territorio cittadino di manutenzione straordinaria derivanti dall’applicazione del contratto di servizio con Aster: 7 milioni e 700mila euro per interventi stradali e opere accessorie, un milione e 350mila euro per interventi su impianti di illuminazione pubblica, elettrici e tecnologici, e un milione per interventi di captazione delle acque (caditorie)   

550mila euro è il valore delle opere approvate per la riqualificazione di piazza Durazzo Pallavicini, a Rivarolo. L’obiettivo è far giocare alla piazza un ruolo di polarità urbana e una funzione di aggregazione per l’intero quartiere.

In Via Chiale, in Val Cerusa, dove l’onda di piena del torrente ha causato il crollo di una passerella che collegava la viabilità ordinaria ad alcune case poste sulla sponda destra, verrà realizzato un percorso pedonale. Valore dell’opera: 205mila euro

300mila euro saranno impiegati per la manutenzione straordinaria degli infissi di Villa Ghersi Carrega, sede del Municipio V in via C. Reta, mentre una somma analoga servirà per la sistemazione dei locali interni dell’ex Stazione ferroviaria in via Prà, 39. Quest’utlimo intervento riguarda una prima fase e, in particolare, il piano terra (ala di levante e corpo centrale).

Prosegue infine il programma di manutenzione straordinaria del Patrimonio abitativo degradato, sfitto o oggetto di procedure di sgombero e occupazioni abusive: approvati interventi per un totale di 300mila euro. 

Archiviato in