COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Emergenza Coronavirus: Zucchet Aldo srl per la disinfezione ambientale

Pagine Sì! SpA

Dopo la segnalazione all’OMS in data 31 dicembre 2019 da parte della commissione sanitaria della municipalità di Wuhan (Cina) circa un gruppo di casi di polmonite di eziologia ignota, il 9 gennaio 2020 le autorità cinesi denunciano che è stato identificato un nuovo Coronavirus (2019 nCoV)  strettamente correlato a quello della sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

La Zucchet Aldo srl, fra le maggiori aziende nel settore dell’igiene ambientale, è attrezzata per far fronte a questa nuova emergenza, con personale specializzato e formato a trattare ambienti che, per qualsiasi natura, possano essere considerati a rischio di infezione virale

L’azienda Zucchet Aldo srl adotta un protocollo specifico che si avvale di un sistema operativo composto da un prodotto biocida/biostatico, formulazione che unisce  perossido di idrogeno e ioni d’argento.

Tale prodotto, veicolato mediante macchinario aerosolizzatore, è in grado di generare particelle micrometriche e sub-micrometriche e di diffonderle in tempi brevissimi saturando completamente gli ambienti da trattare.

Il contatto con le pareti cellulari o con la struttura esterna dei microorganismi consente l’attacco ossidante del perossido di idrogeno (azione biocida), cui si aggiunge una dose residua di ioni di argento che bloccano il ruolo metabolico delle strutture proteiche (azione batteriostatica).

La procedura è stata già utilizzata dalla Zucchet Aldo srl in questi giorni in ambito aeroportuale (stanze ed aeromobili  a rischio contaminazione) e clinico sanitario. Attualmente questo protocollo unitamente ai DPI adeguati promette di essere fra le misure più efficaci di disinfezione degli ambienti a rischio contaminazione.

Archiviato in


Modifica consenso Cookie