COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale UILPA

UILPA VIGILI DEL FUOCO, PIU' SICUREZZA E SALUTE PER GLI OPERATORI DEL SOCCORSO

I Vigili del Fuoco sono esposti non solo a sostanze pericolose ma anche ai danni che produce l’indifferenza di chi ha il dovere di tutelare e garantire la loro sicurezza e salute.

La UIL PA VVF chiede al Governo un urgente intervento.

 

ROMA - “Il fumo uccide ed ormai nel resto del mondo è chiaro che indossare i dispositivi di protezione individuale non basta. I Vigili del Fuoco si ammalano e muoiono mentre chi di dovere è latitante. Riteniamo sia giunto, dunque, il momento che intervenga il Governo”.

Durissime le parole del Segretario Generale UIL PA Vigili del Fuoco Alessandro Lupo che rincara la dose “il personale è esposto non solo alle sostanze pericolose ma anche ai danni che produce l’indifferenza di chi ha il dovere di tutelare e garantire la sicurezza dei Vigili del Fuoco ed invece non lo fa. Quanto accaduto a San Vitaliano deve far accendere i riflettori su una verità per troppo tempo sottaciuta. Non solo non vengono adottati opportuni protocolli finalizzati a ridurre l’esposizione alle sostanze pericolose che si sprigionano dopo un incendio ma addirittura si riducono continuamente le malattie riconosciute come dipendenti da causa di servizio. Quindi, più i Vigili del Fuoco si ammalano e meno tutele ci vengono garantite. Un inconcepibile paradosso che non siamo disposti a tollerare.”

 

Video Economia



Vai al sito: Who's Who