Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PANACEA Società Cooperativa Sociale

Interstiziopatie polmonari: Una Road Map per valutare i modelli organizzativi regionali

Garantire uniforme accesso a livello nazionale

PANACEA Società Cooperativa Sociale

Le interstiziopatie polmonari sono malattie rare dell’apparato respiratorio, a complessa gestione. La prevalenza della sola Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) in Italia è di circa 15.000 pazienti. I centri dedicati alla cura di questa patologia in Italia sono 107, di cui 30 segue circa il 70% dei pazienti, con carico di lavoro oneroso e gravoso. L’approccio alla gestione di questi pazienti da parte delle Regioni è sempre più quello a rete regionale con sistemi ‘Hub & Spoke’. I Centri regionali sono gravati spesso da liste d’attesa di 6-8 mesi e per questo sarebbe necessario un ammodernamento del modello organizzativo a gestione multidisciplinare. Oggi, alcune di queste patologie sono state riconosciute nei LEA, ed è importante che sia garantita uniformità di accesso alle cure sul territorio Nazionale a tutti i pazienti. Con l’obiettivo di far confrontare tutti gli stakeholders a livello regionale impegnati nella cura di questa patologia, per implementare modelli gestionali e organizzativi, con al centro il paziente, Motore Sanità ha organizzato il webinar ‘INTERSTIZIOPATIE POLMONARI: FOCUS SICILIA’, ultimo di 9 appuntamenti a livello regionale, realizzati grazie al contributo incondizionato di Boehringer Ingelheim.

“Le interstiziopatie polmonari sono una famiglia di patologie caratterizzate da infiammazione e fibrosi del polmone. Alcune sono da considerare malattie rare, altre sono più frequenti e nel loro complesso costituiscono quindi un gruppo numeroso di patologie, spesso con una prognosi particolarmente grave. La diagnosi è complessa e spesso tardiva a causa della scarsa conoscenza delle caratteristiche cliniche e radiologiche di queste malattie. A livello internazionale è ormai riconosciuto il valore, nell’inquadramento diagnostico di questi malati, di centri di riferimento dotati di specifiche, ben definite caratteristiche professionali e tecnologiche, tali da rendere la diagnosi più facile e immediata”, ha spiegato Carlo Vancheri, Professore Ordinario Malattie Apparato Respiratorio AOU Policlinico "Rodolico-San Marco", Catania

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale PANACEA Società Cooperativa Sociale

Modifica consenso Cookie