"Storie di Alternanza", le scuole vincitrici

I racconti digitali dei progetti realizzati dagli studenti

(ANSA) - PERUGIA, 21 NOV - Dalla Camera di commercio di Perugia i riconoscimenti dell'edizione 2019 del Premio "Storie di Alternanza" a studenti, tutor e istituti scolastici di secondo grado della provincia di Perugia iscritti al concorso.
    Gli studenti "film-maker", sceneggiatori e registi delle storie vissute in "Alternanza scuola lavoro", hanno raccontato con linguaggio digitale, la storia dei progetti che loro stessi hanno ideato e realizzato.
    Questi i vincitori: - Per la Categoria Licei, primo posto liceo Scientifico Salvatorelli Moneta di Marsciano per il video "Our Malta experience" delle classi terza e quarta.
    - Per la categoria Istituti Tecnici e Professionali, primo posto ex aequo Istituto professionale per i servizi alberghieri di Assisi con "Sunny spoon for sunnyday", e Istituto omnicomprensivo Salvatorelli Moneta di Marsciano con "Newtech.Io Ja", terzo posto all'Itt Franchetti Salviani di Città di Castello per "C.A.T. Castello accessibile a tutti".
    A "Storie di Alternanza" 2019 si erano iscritti otto istituti scolastici superiori della provincia di Perugia, con altrettanti progetti. La Giuria del premio composta da rappresentanze del mondo della scuola e dell'impresa, ne ha selezionati quattro che, oltre a partecipare alle fasi nazionali del Concorso, riceveranno un premio in denaro da destinare ad attività di supporto alla didattica.
    Il Premio "Storie di alternanza" è un'iniziativa promossa da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane che mira ad accrescere la qualità e l'efficacia dei percorsi di "Alternanza scuola-lavoro", facendone, con la collaborazione attiva delle imprese e degli altri enti coinvolti, un'esperienza realmente significativa per gli studenti chiamati al "racconto" delle attività svolte e delle competenze maturate nel percorso di alternanza tra la scuola e il mondo delle imprese.
    "'Storie di Alternanza' 2019 è un altro tratto della grande sfida dell'Alternanza scuola lavoro, su cui la Camera di commercio di Perugia lavora e investe fin da prima che la normativa ci assegnasse quel ruolo di raccordo fra scuola ed economia, che stiamo cercando di rafforzare, con fatica, ma anche grande soddisfazione. Potenziare l'incontro tra mondo della scuola e della formazione con quello del lavoro è per il sistema camerale una delle priorità fondamentali" ha detto il presidente della Camera di commercio di Perugia Giorgio Mencaroni, salutando gli studenti che gremivano la Sala polivalente dell'ente camerale.
    Prima della premiazione - riferisce un comunicato della stessa Camera di commercio - i ragazzi hanno illustrato i progetti realizzati a Gabriele Galatioto, componente del Comitato Giovani Imprenditori della Camera di commercio di Perugia, che ha parlato della sua esperienza di imprenditore di un'azienda di piccole dimensioni, ma con forte propensione all'export e all'innovazione, e a Roberto Palazzetti, coordinatore di Assintel Umbria ed imprenditore del settore digitale, che invece ha voluto soffermarsi sulle professioni del futuro e sui cambiamenti professionali che le nuove generazioni affronteranno verso l'orizzonte Impresa 4.0.
    Hanno partecipato alla realizzazione delle Storie di Alternanza 2019 l'Ufficio scolastico regionale, il Comitato Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Perugia e l'Ordine dei Dottori Commercialisti della provincia di Perugia.
    La cerimonia di premiazione, introdotta da Claudia Committeri, responsabile dell'Ufficio incentivi alle imprese della Camera di commercio di Perugia, sono stati aperti da Anna Pistoletti, dell'Ufficio scolastico regionale che ha tracciato le linee guida della nuova Alternanza, che oggi si chiama Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni