PMI

P.a: meno burocrazia su 2,7 mln pratiche

Interessate 1,4 mln imprese. Sanzioni per uffici che ostacolano

(ANSA) - ROMA, 08 MAG - Il patto anti-burocrazia raggiunto tra Governo ed enti locali investe 2,7 milioni di pratiche nel campo dell'edilizia. E' questo l'impatto dei nuovi moduli al via dal primo luglio, secondo elaborazioni del dipartimento della Funzione Pubblica, effettuate sulla base di un'indagine Istat per il Ministero P.a. Sono circa 1,4 milioni le imprese interessate dalle novità.
    Dall'avvio di un ristorante alla costruzione di una tettoia, la modulistica sarà uguale in tutta Italia, stando all'accordo siglato giovedì in Conferenza unificata. Tra Scia, Cila e Agibilità le comunicazioni di fine lavori sono 2 milioni 731 mila adempimenti. Se finora ogni Comune aveva le sue prassi dal primo luglio non potrà più essere così. Sono, infatti, previste sanzioni per le amministrazioni, per gli uffici, che non si adeguano, non pubblicando sul sito istituzionale i moduli semplificati e standardizzati o chiedendo ai cittadini e imprese documenti ulteriori. Si rischia la sospensione dal servizio, con privazione della retribuzione, da un minimo di tre giorni a un massimo di sei mesi.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie