PMI

Bankitalia,insolvenze vicine a pre-crisi

Migliora capacità ripagare debiti, in calo i fallimenti

(ANSA) - ROMA, 28 APR - Migliora la capacità di famiglie e imprese di ripagare i propri debiti con effetti positivi sui bilanci bancari. Lo sottolinea la Banca d'Italia nel rapporto sulla stabilità finanziaria secondo cui le insolvenze di famiglie e imprese tornano ad avvicinarsi ai livelli pre-crisi.
    In particolare il tasso di deterioramento dei prestiti alle famiglie ha raggiunto il livello minimo dell'ultimo decennio.
    Complessivamente l'incidenza dei prestiti deteriorati sui finanziamenti in essere è diminuita al 10,3 per cento.
    "La crescita del credito continua a essere debole. La domanda di nuovi finanziamenti da parte delle imprese è molto bassa e le politiche di offerta delle banche rimangono improntate alla cautela". "I prestiti aumentano solo per le famiglie, complessivamente poco indebitate, e per le imprese con elevato merito di credito". Per quanto riguarda la aziende, il livello ancora contenuto degli investimenti e la crescita dei profitti frenano la domanda di finanziamenti esterni.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie