Piemonte
  1. ANSA.it
  2. Piemonte
  3. Salone Libro, 35 anni Candiolo in volume dell'ANSA

Salone Libro, 35 anni Candiolo in volume dell'ANSA

Presentato libro sulla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro

(ANSA) - TORINO, 20 MAG - Un libro per "tornare indietro, fermarsi nel mezzo e ripartire": racconta il passato con lo sguardo rivolto al futuro 'Candiolo trentacinque', il volume fotografico curato dall'ANSA, con il sostegno del Consiglio regionale del Piemonte, che racconta la storia della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. La presentazione oggi al Salone del Libro, l'Arena Piemonte a fare da sfondo ad un momento particolarmente sentito, perchè Candiolo "è un orgoglio per tutto il Piemonte, un polo di eccellenza a livello internazionale, punto di riferimento dei centri oncologici - sottolinea il presidente del Consiglio regionale, Stefano Allasia - vero fiore all'occhiello della sanità piemontese, diventato un modello internazionale per la ricerca e la cura".
    Suddiviso in quattro capitoli, il volume descrive le attività dell'unico Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (Irccs) del Piemonte, ovvero la cura e la ricerca contro i tumori, rese possibile dalla solidarietà di centinaia di migliaia di piemontesi. A ricordare gli inizi, 35 anni fa, la presidente della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, Allegra Agnelli: "quando ho sfogliato il volume la prima volta, mi sono emozionata. Per me è un libro davvero importante". "Ho trovato in Candiolo - aggiunge il vicedirettore scientifico, Vanesa Gregorc - non solo un centro di eccellenza nazionale e internazionale ma una grande energia e determinazione nel voler accelerare nella crescita, nella competenza, e assistenza dei pazienti", che migliora di anno in anno grazie a investimenti sempre nuovi.
    "Per ANSA è un dovere partecipare a questi progetti - commenta il direttore dell'Agenzia, Luigi Contu, in video collegamento -.
    Sentiamo la grande responsabilità di offrire un'informazione seria, soprattutto su temi come la sanità. Questo libro è una storia di successi per il bene delle persone. Le immagini parlano più di tante parole e vedere i volti sorridenti dei pazienti medici e infermieri allargano il cuore, così come le immagini di solidarietà. Un libro che, come la Fondazione, guarda al futuro".
    In 35 anni, ricorda il direttore della Fondazione Piemontese per la Ricera sul Cancro, Gianmarco Sala, sono stati 3 milioni i sostenitori, tra istituzioni, aziende e cittadini. Fra loro anche la testimonial Cristina Chiabotto: "Quando è arrivata questa grande opportunità è stato facilissimo scegliere di accettare - racconta -, dobbiamo unirci tutti per sostenere realtà come queste e comunicare quanto sia importante sostenere Candiolo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie