Scuola: anche in Piemonte superiori di nuovo in classe

Felicità e preoccupazione tra studenti Gioberti, c'è la verifica

(ANSA) - TORINO, 18 GEN - Eleonora, Alessia e Giulia infreddolite, chiuse dentro i loro cappotti e le loro giacche tecniche, aspettano di entrare a scuola. Eccole li, in via Sant'Ottavio a Torino, davanti al loro liceo, lo storico 'Gioberti', dove frequentano il secondo anno nella sezione linguistica. Fanno parte di quel 50% che in Piemonte torna alle lezioni in presenza.
    "Siamo contente e preoccupate - dicono ridendo - perché oggi abbiamo verifica di tedesco". Le tre studentesse sono del secondo gruppo che entrerà in classe alle 9; il primo è arrivato alle 8. "In presenza si segue di più - afferma Giulia - Penso che la soluzione di smezzare l'entrata e l'uscita sia ottima".
    Giulia per venire al Gioberti ha preso l'autobus: "Non c'erano assembramenti - racconta - anzi eravamo tutti seduti". È arrivato il momento di entrare, superare la misurazione della temperatura ed essere nuovamente tutti in aula e non più dentro uno schermo. "Già dalla prossima settimana restiamo a casa per sette giorni - rivela Alessia - ci saranno in turni". Ma intanto si godono questo ritorno, fatto di risate e veloci abbracci, sperando che la verifica vada bene. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie