Investita, partorisce: la neonata è grave ma ha aperto gli occhi

Il pirata della strada è ricercato

Rimangono molto gravi le condizioni di Sofia, la bimba nata ieri all'ospedale Cto di Torino con un cesareo d'urgenza dopo che la madre è stata investita, ad Orbassano, da un pirata della strada. "Rispetto a ieri ci sono due segni di miglioramento: ha aperto gli occhi e ha iniziato a succhiare. Segni minimi in una situazione critica. Per escludere il pericolo di vita bisogna aspettare ancora 3 o 4 giorni". Così Daniele Farina, primario di neonatologia dell'ospedale Sant'Anna di Torino.

 La piccola ha subito un brutto trauma fetale ed è ricoverata in terapia intensiva neonatale. La prognosi è riservata.

    La madre, Elena, sinti 19enne, ha riportato una frattura alla clavicola e un taglio al sopracciglio. Per precauzione è ancora ricoverata all'ospedale Cto, dove le verrà effettuata una tac.

   La donna è stata travolta ieri pomeriggio sulla strada provinciale 6 di Orbassano da una macchina che poi è fuggita.
    Gli agenti della polizia municipale stanno cercando di rintracciare l'automobilista.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere