Lagioia, paese reale vera forza Salone

Buchmesse chiude con 148 mila spettatori, +5000 sul 2018

"Com'è stato possibile passare da un clima teso a un tale successo? È stato possibile perché i cancelli del Lingotto si sono aperti alla comunità del Salone - dice - Comunità che non è solo pubblico, ma qualcosa di più solido e di cui facciamo parte anche noi. È questa la vera forza del Salone". Così Nicola Lagioia, direttore del Salone del libro, durante la conferenza conclusiva.
"È la comunità ad affidarci il compito del Salone ed è alla comunità che dobbiamo rendere conto. Qui - ha sottolineato Lagioia - è arrivato il paese reale e tutto è cambiato. Ci ha travolto con la voglia di difendere questo salone che magari ha destabilizzato qualcuno".

"I visitatori del Salone sono stati 148mila, 5mila in più dell'anno scorso. La punta massima sabato, quando sono entrate 15mila persone in meno di un'ora e mezza. Numeri da stadio", ha detto Silvio Viale presidente dell'Associazione Città del Libro.

"Il prossimo Salone si terrà dal 14 al 18 maggio 2020. Nel 2021 sarà dal 13 al 17 maggio".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere