Per 30 anni custodisce bomba in cantina

Nel Torinese. Intervenuti i carabinieri su richiesta dei figli

(ANSA) - TORINO, 11 APR - Per trent'anni ha custodito in cantina una bomba della seconda mondiale che aveva in un campo a Pino torinese. I figli dell'uomo, un pensionato settantacinquenne di Chieri (Torino), ora hanno contattato i carabinieri. Sono intervenuti gli artificieri del Genio Guastatori dell'Esercito di Fossano, che hanno rimosso l'ordigno e lo hanno fatto brillare in una cava. Non è stato necessario evacuare l'area.
    L'uomo aveva deciso di conservare la bomba, inoffensiva per la mancanza della spoletta ma con una certa quantità di esplosivo, come ricordo.
    I carabinieri consigliano di segnalare il ritrovamento di ordigni bellici, che possono essere pericolosi, e di non rimuoverli senza le dovute cautele.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere